visitatori online
Louvre di Parigi

Lambert Sustris: Aquila di Sigeri

Aquila di Sigeri: prima del 1147
Tipologia: Vaso zoomorfo, Perfido rosso antico, argento dorato e niellato
Misure: 43,1 x 27 cm
dal tesoro dell'abbazia di Saint-Denis, Francia
Locazione: Louvre

Magnifico esempio di arti applicate, l'Aquila di Sigeri proviene dall'abbazia di Saint-Denis, un fecondissimo centro di produzione artistica soprattutto nella prima metÓ del XII secolo, durante l'epoca dell'abate Sigeri, consigliere dei re di Francia Luigi VI e Luigi VII. Egli ebbbe un ruolo fondamentale nell'elaborazione dell'estetica medievale, che vede nello splendore delle opere d'arte il riflesso dello splendore divino, commissionando numerosi manufatti preziosi destinati ad arricchire il tesoro della sua abbazia. I vasi eseguiti per lui dalle maestranze attive a Saint-Denis recano iscrizioni dalle quali si evincono le circostanze e le motivazioni che portarono alla loro nascita. In questo caso, un orefice dell'Ile-de France Ŕ stato incaricato di aggiungere a un antico vaso in porfido, rinvenuto da Sigeri in un recipiente liturgico, una montatura che gli ha dato la forma di un'aquila. Il valore intrinseco del manufatto originario, la sua 'antichitÓ', per Sigeri Ŕ la base sulla quale creare un'altra opera, destinata alla celebrazione della gloria di Dio.

[testo2]