visitatori online
Louvre di Parigi
Crocifissione del Parlamento di Parigi

Maestro di Dreux Budé: Crocifissione del Parlamento di Parigi

Crocifissione del Parlamento di Parigi: 1452 ca
Tipologia: Dipinto, Olio su tavola
Misure: 146 x 227 cm
Nelle collezioni stabilmente dal 1904, dopo la confisca durante la Rivoluzione
Locazione: Louvre

La pala, che conserva ancora la cornice di legno scolpito originale, fu dipinta su commissione del Parlamento di Parigi verso il 1452, per essere esposta nellla Chambre Doré, dove rimase fino alla Rivoluzione. Strettamente legata alla storia della Francia, nelle circostanze dell'esecuzione ma anche nell'iconografia, nasce in un periodo in cui Parigi conosce una nuova, ritrovata vitalità, con la conclusione dell'estenuante guerra dei cent'anni a favore dei francesi. La città era stata riconquistata agli inglesi da Carlo VII nel 1436, ma una grave crisi economica, seguita da una grave epidemia, l'avevano paralizzata a lungo e solo verso la metà del XV seecolo era iniziata una ripresa dell'attività artistica, con l'arrivo di numerosi maestri, spesso provenienti dal nord, come l'autore di questa Crocifissione, un fiammingo fortemente influenzato dai modi di Rogìer van der Weyden. L'adesione all'ars nova fiamminga è evidente nella tecnica accurata, nella minuzia descrittiva, nella tìpologia dei personaggi dai gesti leggermente contratti e nell'angolosità dei panneggì, Sullo sfondo a sinistra, fra san Luigi e il Battista, si apre una veduta molto realiistica del Louvre, che mostra l'aspetto del palazzo alla metà del Quattrocento.

[testo2]