visitatori online
Louvre di Parigi
Gilles (Pierrot)

Jean-Antoine Watteau: Gilles (Pierrot)

Gilles (Pierrot): 1718-1719 circa
Tipologia: Dipinto, Olio su tela
Misure: 185 x 150 cm
Nelle collezioni dal 1869, lascito Louis La Caze
Locazione: Louvre

Rimasta pressoché sconosciuta fino al 1804, quando venne acquistata presso un mercante di quadri che la teneva come insegna del proprio negozio, quest'opera priva di documentazione non ha ancora svelato il misterioso significato racchiuso nelll'attore dalle braccia ciondoloni e dall'espressione disorientata (l'asino in secondo piano ha paradossalmente uno sguardo più espressivo del protagoonista). L'uomo sembra scrutare l'osservatore ed è presentato davanti a quattro maschere della commmedia dell'arte italiana, frequentata e spesso raffigurata da Watteau. Si è ipotizzato che potesse trattarsi dell'insegna o del cartellone per un teatro, il che spiegherebbe il formato eccezionale e la stesura pittorica, più contrastata e larga del consueto. È l'immagine dell'attore quotidianamente offerto allle risa, inconsapevole vittima di una cerimonia di cui ignora anche il senso, è il teatro che diventa poesia, candida e festosa al tempo stesso, un vero e proprio compendio dell'arte di Watteau, fatta di sognante fantasticheria e sottile malinconia.