visitatori online
Louvre di Parigi
Il Parnaso di Andrea Mantegna

Il Parnaso

Il Parnaso : di Andrea Mantegna (1495-1497)
Tipologia: Dipinto
Materiale: Tempera su tela
Misure: 160 x 192 cm
Nelle collezioni dal 1801, proveniente dalla raccolta del cardinale Richelieu
Locazione: Louvre

Dell'ultimo decennio del Quattrocento, Isabella d'Este, marchesa di Mantova, commissionò due opere destinate a ornare il suo studiolo all'ormai anziano ma sempre attivissimo maestro Andrea Mantegna, la marchesa aveva scelto personalmente le scene da illustrare, ricche di simboli, allegorie, narrazioni composite che sollecitavano immagini raffinate, rivolgendosi, oltre che a Mantegna, a Lorenzo Costa e al Perugìno, che avrebbero prodotto un dipinto ciascuno. Tutti e quattro i dipinti si trovano oggi al Louvre. Il Parnaso, ovvero "Marte e Venere che stanno in piacere, con un Vulcano et un Orfeo che suona, con nove Ninphe che balano", è il primo a essere portato a termine e possiamo immaginare la soddisfazione di Isabella nel vederlo appeso, nelll'ammirare la fluida successione delle figure, le aperture, le convergenze, i parallelismi e le risponndenze fra le membra, i panneggi svolazzanti, le aste, le rocce, le fronde. L'enigmatica coppia sulla sinistra si spiega con la tradizione secondo la quale il canto delle Muse avrebbe provocato le eruzioni vulcaniche - le montagne che crollano in alto a sinistra - alle quali poteva mettere fine Pegaso, il cavallo alato di Mercurio, battendo il suolo con lo zoccolo.