visitatori online
Louvre di Parigi
La cattedrale di Chartres

Jean-Baptiste Camille Corot: La cattedrale di Chartres

La cattedrale di Chartres: 1830, ritoccato nel 1872
Tipologia: Dipinto, Olio su tela
Misure: 64 x 51 cm
Nelle collezioni dal 1906, dono di Etienne Moreau-Nélaton
Locazione: Louvre

Avviato dalla famiglia alla professione di commerciante, Corot poté dedicarsi alla pittura soltanto nel 1822, a ventisei anni. Dopo una formazione negli atelier parigini si recò per due anni in Italia, dove dipinse una vasta serie di vedute di paesaggio, che segnano l'inizio di una ricerca portata avanti con coerenza e che fa di lui il maggiore paesaggista dell'Ottocento. La Cattedrale di Chartres è di poco posteriore al periodo italiano e documenta una fase in cui l'architettura è ancora una componente essenziale delle vedute di Corot. Con i suoi piani nettamente tagliati e contrapposti, l'edificio costituisce un nucleo solido in cui si condensa la luce diffusa del paesaggio. Non vi è niente di pittoresco, tutto appare casuale, immediato. L'inquadratura prescelta è ostacolata dalla montagna di terra e dai massi di pietre che si frappongono tra il fondo e il primo piano. Nessun elemento è più importante degli altri, nemmeno l'antica cattedrale, che si fonde nello spazio globale, uniformato dal velo azzurro chiaro del cielo che si mescola a tutte le altre tonalità del dipinto.